Decorazioni, Pasticcerie, Pagliacci, FotoVideo, Cantanti, Asilo NIdoRistoranti, Bar, GelateriaAvvocati, Dentisti, Medici, Caf, Informatici, tecnici, professionistiEstetica, Parrucchieri, Cosmetici, Nutrizione, BenessereAlimentari, Vestiti- Scarpe, ArtigianatoTours, Biglietteria, Corriere, MutuiRistrutturazioni, Idraulici, Elettricisti, ImbianchiniConsolati e AmbasciateApri la mappa

Locales

Vaccini, 12 obbligatori a scuola, nido e materna

Vaccini, 12 obbligatori a scuola, nido e materna

22 Mayo.- Senza vaccinazioni è vietata l'iscrizione di bimbi a nidi e materne (da 0 a 6 anni). 

Sanzioni invece per i genitori di bambini che frequentano le elementari, le medie e i primi due anni delle superiori se i loro figli non sono a posto con i vaccini. L'entità della multa va da 500 a 7500 euro.

Tornano a essere obbligatori i vaccini nelle scuole italiane. E' stato approvato ieri un decreto legge contente misure urgenti in materia di prevenzione vaccinale. 

Come comunicano sul sito del Ministero della salute: "Il decreto è diretto a garantire in maniera omogenea sul territorio nazionale le attività dirette alla prevenzione, al contenimento e alla riduzione dei rischi per la salute pubblica con particolare riferimento al mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza epidemiologica in termini di profilassi e di copertura vaccinale, superando l’attuale frammentazione normativa".

Le vaccinazioni obbligatorie per legge sono 12

Vengono così dichiarate obbligatorie per legge, secondo le indicazioni del Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente (età da 0 a 16 anni), le seguenti vaccinazioni:

  • anti-poliomelitica;
  • anti-difterica;
  • anti-tetanica;
  • anti-epatite B;
  • anti-pertosse;
  • anti Haemophilusinfluenzae tipo B;
  • anti-meningococcica B;
  • anti-meningococcica C;
  • anti-morbillo;
  • anti-rosolia;
  • anti-parotite;
  • anti-varicella.

Le vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute "in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate e attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta". E il "genitore o l’esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l’obbligo di vaccinazione è segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale".

Bambini da 0-6 anni: divieto di iscrizioni a asili nido e scuole dell'infanzia, pubbliche e private

Chi non è in regola con il certificato vaccinale non potrà essere iscritto ad asili e scuole dell'infanzia. 

Bambini da 7 a 16 anni: sanzioni

I bambini che frequentano primarie, secondarie e i primi due anni delle superiori sono comunque obbligati a essere in regola con il calendario vaccinale, ma in caso non lo fossero, non vige il divieto di iscrizione. I genitori vengono sanzionati con una sanzione amministrativa pecuniaria che da dai 500 a 7500 euro.

I bimbi che frequentano le scuole dell'obbligo che non possono essere vaccinati per documentati motivi di salute, verranno inseriti in classi nelle quali non sono presenti altri minori non vaccinati.

E se il bimbo non ha fatto i vaccini perché ha già contratto la malattia?

In questo caso il genitore deve farsi attestare tale circostanza dal medico curante che potrà anche disporre le analisi del sangue per accertare che abbia sviluppato gli anticorpi.

Dal primo giugno 2017 il Ministero della salute avvierà una campagna straordinaria di sensibilizzazione sull'importanza delle vaccinazioni per tutelare la salute. 

Le misure di questo decreto entreranno in vigore dal prossimo anno scolastico.